Valutazione psicodiagnostica

06.04.2018

La valutazione psicodiagnostica è un processo strutturato di conoscenza e comprensione della persona, della coppia o famiglia, del contesto) . Consente di ottenere informazioni sul funzionamento di un soggetto attraverso la descrizione delle sue dinamiche comportamentali, i suoi vissuti e motivi e aspetti cognitivi, le sue relazioni e le modalità psicologiche e patologiche che ne sono alla base. Comprende quindi una diagnosi clinica, storica e sociale.

Si avvale fondamentalmente di due strumenti metodologi: il colloquio psicologico e i test psicologici.

Attraverso l'utilizzo di test proiettivi o misurativi e del colloquio si può definire una valutazione diagnostica psicologica e di intelligenza, di personalità, di competenze emotive, attitudinali, genitoriali, ecc.

Nell'ambito della mia attività di consulenza peritale mi occupo di frequente anche di valutazione delle competenze genitoriali.